home  

 

 

 


contatti | link
chi siamo dossier rassegna stampa iniziative galleria

 

RICORSI
Ordinanza Tribunale Civile di Roma - Ministero paghi il sostegno per le Paritarie
guarda l'articolo
Ordinanza T.A.R. del Lazio - Validità anni successivi
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. del Veneto - Conta solo il reddito dell'assistito
Dal sito Superando.it <<In due Sentenze successive, infatti, il Tribunale Amministrativo Regionale del Veneto - adottando tra l'altro provvedimenti "in forma semplificata", a voler dire che la questione è definitivamente risolta - ha annullato ben due Regolamenti Comunali - quelli delle città di Vicenza e di Verona - consolidando fortemente il principio di evidenziazione della situazione economica del solo assistito, in ambito di compartecipazione al costo dei servizi a favore di persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti. Si tratta di Sentenze dalla notevole portata, dal momento che - agendo su atti normativi quali appunto i Regolamenti Comunali - esse valgono per tutti i Cittadini e non solo per chi ha avviato gli specifici ricorsi>>
leggi tutto l'articolo
Ordinanza T.A.R. Calabria 759/2011 - Classi superaffollate
Si tratta della Sentenza n. 759, pronunciata il 26 ottobre scorso dalla sede di Reggio Calabria del Tribunale Amministrativo Regionale (TAR), che ribadisce l'illegittimità di costituire classi con un numero di alunni superiore ai venti, in presenza di uno studente con grave disabilità o di due alunni con disabilità lieve. Questo tipo di classi, dunque, va sdoppiato, in quanto solo gruppi di alunni non numerosi possono garantire la presa in carico del progetto di inclusione da parte di tutti i docenti curricolari, senza che ciò venga delegato al solo docente di sostegno.8176/116/"> Superando.it
Ordinanza T.A.R. Sicilia Palermo 13/10/2011 - Continuità didattica
Il T.A.R. Sicilia Palermo, con una recentissima sentenza del 13.10.2011, ha riconosciuto il diritto di un minore disabile alla continuità educativo didattica.
La vicenda ha inizio quando, al temine dell’anno scolastico 2009-2010, la mamma di un ragazzo autistico, con apposita istanza, chiedeva all’Amministrazione scolastica di garantire al minore, anche per l’anno scolastico successivo, la continuità educativo-didattica con la stessa insegnante di sostegno ovvero, solo nel caso di comprovata ed oggettiva indisponibilità di quest’ultima, con altra insegnante anch’essa in possesso di specifiche esperienze e competenze in materia di autismo (e in particolare con competenze in materia di comunicazione per scambio di simboli, c.d. PECS).
Tuttavia, l’Ufficio Scolastico Provinciale di Palermo rigettava la citata istanza sostenendo che l’esigenza di continuità didattica non potesse essere soddisfatta dovendo l’Amministrazione, in sede di assegnazione degli insegnati di sostegno, tenere conto esclusivamente del c.d. diritto di graduatoria ossia del punteggio vantato da ciascun insegnante.
Avverso tale provvedimento la mamma del ragazzo, rappresentata e difesa dall’Avv. Giuseppe Impiduglia, proponeva ricorso innanzi al T.A.R. Sicilia Palermo.
Con il citato ricorso veniva evidenziato che l’individuazione dell’insegnante di sostegno da assegnare al minore non potesse avvenire esclusivamente sulla base del c.d. diritto di graduatoria (ossia sulla base del punteggio vantato da ciascun insegnante) sussistendo in capo all’Amministrazione Scolastica l’obbligo di realizzare un effettivo
contemperamento tra la piena realizzazione del diritto allo studio del disabile ed il c.d. "diritto di graduatoria".
Il T.A.R. Sicilia Palermo, accogliendo il ricorso, ha annullato il provvedimento dell’Amministrazione scolastica giacché la stessa "nell’ambito delle opportunità didattiche offerte dal c.d. diritto di graduatoria degli aspiranti insegnanti di sostegno" non ha provveduto "a garantire al minore la piena realizzazione del proprio diritto allo studio ed al suo proficuo inserimento nella scuola mediante l’assegnazione di un insegnante di sostegno che assicuri la continuità del metodo didattico finora adottato".
Giovanna Librici, vicepresidente dell’Associazione Nuove Ali di Agrigento, si auspica che tale importante pronuncia induca l’Amministrazione Scolastica a prendere nella massima considerazione le esigenze educative di ciascun minore non dimenticando che la continuità didattica, utile per tutti gli studenti, è fondamentale per i minori disabili. "Questa è una vittoria importante - afferma Ivana Calabrese, presidente dell'associazione Aurora onlus - perché apre la speranza ad altri genitori che subiscono da anni questo grave disagio e che fino ad ora hanno pensato non ci fosse alcun rimedio".
Ordinanza T.A.R. Campania - Risarcimento danni
Storica sentenza del TAR Campania che, per la prima volta in Italia, prevede che la Pubblica Amministrazione risarcisca i danni subiti da uno studente per non aver avuto l'aiuto necessario in termini di ore di sostegno.
Viene risarcito un diritto violato. Lo stesso diritto che da anni e con innumerevoli cause vinte (tutte!), noi di "Tutti a Scuola ONLUS" invochiamo per i nostri ragazzi.

- l'articolo di Repubblica
Ordinanza T.A.R. 3021/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3022/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3023/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3024/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3037/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3038/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3054/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3055/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3056/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3059/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3061/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3062/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3063/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3064/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3065/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3066/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3067/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza T.A.R. 3072/2007
- scarica l'ordinanza
Ordinanza Giudice Ordinario 4.2.05 (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 7.2.05 (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 17.2.05 (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 17.2.05 (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 17.2.05 (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 21.10.05 (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 21.10.05 (a) (Sostegno)
- scarica la sentenza
Ordinanza Giudice Ordinario 03.11.05
- scarica la sentenza